Etichette2

adattamento Agostino Massone Alberto D'Auria Alessandro Beghini Alexander Batthyany amore Amy Fischer Smith Andrea Morigi anima e corpo Anna Terruwe Anselm Grun Antonino Stagnitta Antonio Giuliano antropologia approccio esistenziale aridità Aristotele assiologia Avvenire Carlo Alfredo Clerici Carlo Nesti combattimento spirituale Confessione conflitto conoscenza Conrad Baars contemplazione Contra Gentiles convegno corso di psicologia cattolica Craig Steven Titus credenze didattica Domenico Bellantoni don Curzio Nitoglia don Ennio Innocenti don Paulo Ricardo Elena Canzi emozioni Ermanno Pavesi esperienza Evagrio Pontico Fabrizio Mastrofini filosofia formazione Francesco Bertoldi Franco Poterzio Frank J. Moncher Freud Friedrich Nietzsche frustrazione genitorialità Gesù terapeuta Giancarlo Ricci Giovanni Cavalcoli O.P. Giovanni Cucci Giovanni Paolo II Giovanni Pardini ideale di sé Ignacio Andereggen impulsi inconscio Integrity Restored IPS Jacques Lacan Jean-Claude Larchet John A. Gasson Jorge Olaechea laboratorio di psicologia cristiana Luisa Fressoia magistero Magnda B. Arnold malattie spirituali Mario Ghiozzi Martin F. Echavarria medioevo metanoeite Mimmo Armiento mistica modello di mente normalità omogenitorialità omosessualità Padri Orientali particolari Paul Vitz percezione Peter Kleponis Pio XII pornografia presentazione libri psichiatria psicoanalisi Psicologia Contemporanea Psicologia della felicità psicologia e vita cristiana psicologia positiva psicologia tomista psicologia umanista psicoterapia Puri di Cuore Radio Maria recensione libri relativismo Renzo Bonetti Roberto Marchesini Rudolf Allers Sean Kilcawley spiritualità Stefano Parenti storia della psicologia Tommaso d'Aquino Tredimensioni UCCR video virtù vis cogitativa Wenceslao Vial Willem Duynstee workshop Zelmira Seligmann
"Una psicologia medica cattolica deve essere una vera sintesi delle verità contenute nei sistemi già esistenti e inaccettabili visto il loro spirito di materialismo puro e le verità della filosofia e la teologia cattolica. Questo lavoro di sintesi non può essere compiuto che da persone istruite e nella medicina o psicologia e nella filosofia, e che possiedono una esperienza pratica e personale assai grande: cioè questo lavoro deve essere fatto da medici, specialisti di psichiatria, dunque da scienziati cattolici laici. (Rudolf Allers, 1936, lettera a P. Agostino Gemelli).

sabato 30 giugno 2012

CORSO DI PSICOLOGIA CATTOLICA

Cari Amici, 
Sono molto orgoglioso nel comunicarvi che è attivo il primo corso italiano dedicato alla Psicologia Cattolica!
Grazie all'organizzazione degli amici del Timone, il prossimo 10 Novembre alle ore 15 a Milano avrà inizio il primo dei quattro incontri dedicati al rapporto tra la Psicologia ed il Cristianesimo. Sarà l'occasione per approfondire la conoscenza di alcuni grandi Santi i quali, appassionati dell'uomo, hanno intuito e descritto molte delle dinamiche psichiche di cui oggigiorno si occupa la psicologia.
Nel clima culturale anti-cristiano e secolarizzato dell'Occidente è stato volutamente cancellato il legame tra l'attualità ed il passato cristiano, in particolare con il medioevo. Questo ha comportato una perdita dei riferimenti storici che motivino la nascita del moderno e dei grandi patrimoni culturali dei secoli occultati. Proprio perché cristiani essi vengono emarginati. Nell'ambito della psicologia, in particolare, sembra che dopo decenni di dominio iper-sperimentale ci sia un recupero esplicito di alcune idee legate al mondo delle filosofie e delle religioni (i lavori di Antonio Damasio e la veloce proliferazione di pratiche meditative come la Mindfullness ne sono alcuni esempi) ma non di origine cattolica. Non emerge alcuna riflessione tesa alla conferma o confutazione dei grandi pensatori medievali. Eppure, a mio avviso, moltissime delle concezioni oggi in voga sono state affrontate dalla grande riflessione antropologica del pensiero cristiano. 
Il corso insisterà sul pensiero di Sant'Agostino, San Tommaso d'Aquino e Sant'Igazio di Loyola. Ognuno di questi grandi personaggi ha preso in esame numerosi aspetti della realtà: dalla cosmologia alla teologia, dalla logica all'epistemologia. Obiettivo degli incontri sarà dunque quello di fornire una rapida chiave di lettura dei diversi sistemi di pensiero - e della biografia - per focalizzarsi sul contributo apportato all'antropologia ed in particolare alla psicologia. Moltissime delle conoscenze oggi in nostro possesso sono state osservate e descritte proprio da tali grandi pensatori. Inoltre, essi superano le conoscenze attuali e propongono una serie di verità che ancora devono essere riscoperte da un mondo psicologico eccessivamente spaventato dalla speculazione filosofica. 
Il corso dunque si pone come obiettivo quello di "ricoprire un buco" per troppi anni lasciato scoperto. E rappresenta una sfida: il pensiero cattolico ha qualche contributo da offrire alla scienza psicologica? E di quale importanza? Riprendendo una frase di don Giussani, il dott. Marchesini si chiedeva: "Se Cristo è tutto, che cosa c'entra con la psicologia?" (in Rudolf Allers, Psicologia e Cattolicesimo, D'Ettoris, 2009, pag. 9). La sfida è aperta all'interesse di ognuno.

IL PROGRAMMA

Scuola di apologetica
Psicologia e Cristianesimo

Corso di otto ore

La storia del rapporto tra psicologia e cattolicesimo è una storia di tentativi e di diffidenza reciproca. Eppure il contributo della Chiesa alla psicologia è ricchissimo ed innegabile. Questo corso intende riscoprire tale contributo, perché «la Fede e la Ragione sono come le due ali con le quali lo spirito umano s'innalza verso la contemplazione della verità» (Giovanni Paolo II).

Che cosa è la psicologia. La Chiesa e la psicologia
Roberto Marchesini
Sabato 10 novembre 2012
ore 15-17

Psicologia e antropologia in sant’Agostino
Laura Boccenti
Sabato 17 novembre 2012
Ore 15-17

Psicologia e antropologia in san Tommaso
Giacomo Samek Lodovici
Sabato 24 novembre 2012
Ore 15-17

La psicologia in sant'Ignazio di Loyola: l'uomo nel discernimento degli spiriti
Don Giovanni Poggiali
Sabato 1 dicembre 2012
Ore 15-17

I relatori scrivono regolarmente su il Timone.
Le lezioni si svolgeranno presso la Biblioteca Sant’Agostino, nella sede del Timone, a Milano, in via Benigno Crespi 30/2.
Costo € 80,00 (pagamento da effettuare alla prima lezione)

Prenotazioni entro il 30 ottobre presso la segreteria del Timone: tel. 02.66825206 – email:
marco.invernizzi@iltimone.org, specificando nome, cognome, codice fiscale, telefono, indirizzo, email.

1 commento: